Navigation

Canada: almeno 16 morti dopo sparatoria

Sparatoria nelle provincia di Nova Scotia, in Canada KEYSTONE/AP/Tim Krochak sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2020 - 07:07
(Keystone-ATS)

Un dentista 51enne travestito da poliziotto ha ucciso almeno 16 persone tra cui una agente in Nuova Scozia, nella peggiore sparatoria del Canada negli ultimi 30 anni.

Il killer è stato ucciso dopo una vasta caccia all'uomo durata circa 12 ore in tutta la provincia orientale canadese. Ignoto ancora il movente.

Tutto è cominciato a Portapique, una piccola comunità rurale a 35 miglia da Truro, Nova Scotia. Secondo i media canadesi il dentista, che si era travestito da agente ed aveva anche modificato la sua auto per farla assomigliare a quelle della polizia, era in fuga da sabato sera, dopo che la polizia era intervenuta per la presenza di una persona armata a Portapique. In una cantina sono stati trovati diversi cadaveri.

La polizia non ha fornito altri dettagli, e le motivazioni dell'assassino, che ha colpito in diversi punti della zona, sono al momento ignote.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.