Navigation

Canada: bandita religione negli asili pubblici del Quebec

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 21:33
(Keystone-ATS)

TORONTO - Negli asili della provincia canadese del Quebec non dovrà essere praticata alcuna religione. Il ministero della Famiglia ha fatto sapere oggi che la provincia bandisce ogni forma di religione negli asili statali o semi-statali che ricevono contributi pubblici, a partire dal prossimo giugno.
Per chi non rispetta la legge sono previste varie sanzioni, inclusa la perdita del sussidio del governo. Chi gestisce gli asili può recitare le proprie preghiere ma non deve coinvolgere i bambini nei riti.
Leader religiosi, inclusi rabbini, imam e preti non possono più visitare gli asili. Simboli religiosi, come il crocifisso, sono consentiti, ma non posso essere utilizzati come strumenti di educazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?