Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio di Stato vodese raccomanda di respingere l'iniziativa dell'UDC "per l'autodeterminazione" (foto d'archivio)

KEYSTONE/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

Il Consiglio di Stato vodese raccomanda di respingere l'iniziativa dell'UDC "per l'autodeterminazione", in votazione il 25 novembre. Il testo minaccia la sicurezza del diritto e di conseguenza la credibilità della Svizzera, afferma il governo cantonale.

La Svizzera e il Canton Vaud guadagnano un franco su due all'estero. Senza un ordinamento giuridico stabile, le relazioni commerciali sarebbero esposte a pericoli tali da diventare impossibili. Tutti i settori sarebbero potenzialmente danneggiati: dalla formazione alla giustizia, dalla sicurezza all'ambiente.

La Svizzera deve conservare la sua credibilità, ma l'iniziativa "Il diritto svizzero anziché giudici stranieri (Iniziativa per l'autodeterminazione)" rimetterebbe in questione unilateralmente gli impegni internazionali, sottolinea l'esecutivo vodese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS