Navigation

Capo AutoPostale strizza l'occhio a corse su richiesta

Secondo Christian Plüss un'app per richiedere un trasporto con AutoPostale potrebbe essere una soluzione sensata. KEYSTONE/PETER SCHNEIDER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2020 - 11:17
(Keystone-ATS)

Portare ogni ora in remoti villaggi di montagna due o tre passeggeri non è né efficiente né moderno. Lo afferma il numero uno di AutoPostale Christian Plüss, secondo cui esistono soluzioni più intelligenti. Una potrebbe essere una sorta di servizio su richiesta.

Per esempio, propone Plüss in un'intervista concessa alla "Neuen Zürcher Zeitung" in edicola oggi, sarebbe sensato poter "ordinare" una corsa in autobus tramite un'app, come avviene regolarmente nel privato. Tuttavia, ciò è contrario alla legge, che non prevede indennità per un ipotetico servizio simile.

Stando al responsabile di AutoPostale, il settore dei trasporti pubblici deve però trovare alternative intelligenti se vuole rimanere fra i migliori del mondo. Con un'app gli utenti potrebbero richiedere e pagare il bus. La tecnologia calcolerebbe il percorso e direbbe all'autista dove e quando andare a prendere qualcuno. Servirebbero comunque fondi speciali per sovvenzionare progetti del genere.

AutoPostale ha già lanciato un progetto pilota caratterizzato da una navetta porta a porta nel canton Argovia. Plüss ha dichiarato al giornale svizzerotedesco che il servizio è stato sfruttato.

Un'altra novità partirà da settimana prossima in Val Verzasca, regione diventata ancor più popolare e turistica da qualche anno, grazie a video pubblicati su YouTube in cui se ne esaltavano i punti forti, in primis l'acqua cristallina dal richiamo tropicale. Su iniziativa del Cantone, AutoPostale utilizzerà un taxi londinese riconvertito durante una fase di prova nel corso di luglio.

In ogni caso, Plüss sente che la diffidenza nei confronti della sua azienda, travolta da un grosso scandalo relativo a manipolazioni contabili, sta svanendo. I Cantoni hanno attentamente esaminato e ricalcolato le offerte per le linee di autobus e, a suo dire, fra le parti si è ripristinato un clima di fiducia reciproca.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.