CARACAS - Nella notte di S.Silvestro, un totale di 157 persone sono rimaste uccise a Caracas a causa di proiettili vaganti sparati per festeggiare l'arrivo del nuovo anno o di aggressioni subite per strada.
Lo riferisce la stampa venezuelana, ricordando che nella capitale venezuelana, nota per la sua estrema pericolosità, in un normale fine settimana vengono uccise una cinquantina di persone.
Secondo le stime dell'Osservatorio venezuelano sulla violenza, il tasso di omicidi nel pese sudamericano è di 100 ogni 100 mila persone. La media mondiale è di circa 9 per 100 mila persone.
In America latina, in fatto di violenze, Caracas è seconda soltanto a Ciudad Juarez, città messicana al confine con gli Stati Uniti dove la guerra tra narcotrafficanti fa ogni settimana decine e decine di morti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.