Navigation

Capogruppo Verdi per nuova formula 2-2-1-1-1

La presidente Regula Rytz e Balthasar Glättli possono essere soddisfatti. KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2019 - 11:58
(Keystone-ATS)

Una formula magica nuova e allargata: è la proposta dei Verdi per la composizione del Consiglio federale, alla luce della vittoria elettorale ecologista.

"Ai due principali partiti vanno attribuiti due seggi a testa, ai tre seguenti un mandato ciascuno", afferma il capogruppo Balthasar Glättli in un'intervista pubblicata oggi dalla Weltwoche. Questo vorrebbe dire che non si escluderebbe il PPD dall'esecutivo (come avverrebbe con l'attuale modulo: 2-2-2-1): al contrario, sarebbe il PLR a dover rinunciare a una delle due poltrone, spiega il consigliere nazionale zurighese.

A suo avviso questo sarebbe giustificato da diverse motivi, primo fra tutti il fatto che il gruppo ecologista (28 seggi al Nazionale) ha praticamente quasi la stessa forza del PLR (29). Secondo Glättli la nuova "nuova formula magica allargata" - così la chiama - rispetterebbe inoltre meglio le maggioranze nelle due camere. Interrogato riguardo ai suoi desideri personali, il 47enne ha poi detto che non ambisce ad entrare in governo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.