Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Carlo Gavazzi, fabbricante zughese di componenti elettroniche , ha chiuso a fine marzo l'esercizio 2014/2015 con un utile netto in crescita del 9,8%, a 12,3 milioni di franchi, malgrado le vendite in leggero ribasso. Ha risentito della forza del franco.

Il fatturato è diminuito del 2,3% rispetto all'esercizio precedente, a 137,2 milioni; l'utile operativo prima di interessi e imposte è stato di 14,8 milioni, in calo del 5,7%. L'utile netto si spiega soprattutto con gli effetti di cambio dovuti alla debolezza dell'euro sul dollaro, precisa Gavazzi in un comunicato.

In valuta locale il fatturato è cresciuto dell'1,9%. Le previsioni di crescita per il futuro sono vaghe: si farà certamente sentire l'abbandono del tasso minimo di cambio franco/euro deciso lo scorso gennaio dalla Banca nazionale svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS