Navigation

Carolina perde ricorso a Strasburgo contro stampa tedesca

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 febbraio 2012 - 13:09
(Keystone-ATS)

Carolina di Monaco ha perso la sua guerra contro i giornali tedeschi. I media della Germania potranno continuare a pubblicare foto che la ritraggono, a patto che riescano a dimostrare che questo risponde a un vero interesse per il dibattito pubblico e non invece a un desiderio di soddisfare la curiosità dei lettori. Lo ha stabilito, con una sentenza definitiva, la Corte europea dei diritti umani.

Il ricorso riguardava alcune foto pubblicate dalle riviste Frau im Spiegel e Frau Aktuell tra il 2002 e il 2004 che ritraggono Carolina di Monaco a passeggio con il marito il Principe Ernst August von Hannover a St. Moritz. Gli scatti accompagnavano un testo in cui veniva sottolineato che la coppia era in vacanza mentre il padre di Carolina, il principe Ranieri, era ammalato.

La Corte di Strasburgo ha accolto le posizioni dei tribunali tedeschi, che dopo aver preso in esame una serie di fotografie e aver ingiunto ai giornali di non pubblicarne alcune, hanno invece ritenuto che le foto che ritraevano la coppia a passeggio nella località engadinese "nel contesto dell'articolo a cui erano affiancate potessero contribuire almeno in parte a un dibattito di interesse pubblico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?