Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I comuni ticinesi di Curio e Iragna sono stati inseriti dall'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) nell'elenco di località che hanno una quota di residenze secondarie superiore al 20% del totale delle abitazioni.

Attualmente la lista comprende 413 comuni svizzeri su un totale di 2324. Nel suo ultimo aggiornamento, l'ARE ha introdotto nella lista anche Brusio (GR) e Leuk (VS).

Dodici comuni hanno invece dimostrato che la loro quota di abitazioni secondarie è inferiore al 20% e, di conseguenza, sono stati stralciati dall'elenco. Si tratta di Reichenbach im Kandertal (BE), Isenthal (UR), Dallenwil (NW), Lavey-Morcles (VD), Longirod (VD), Saint-George (VD), Saint-Saphorin (VD), Vaulion (VD), Movelier (JU), Pleigne (JU), Bonfol (JU) e Rocourt (JU).

I maggiori cambiamenti concernono però i 24 ex comuni che hanno concluso un processo aggregativo dall'ultimo aggiornamento della lista avvenuto un anno fa. Nell'elenco sono anche stati inseriti quattro nuovi comuni risultati dalla fusione di entità locali che già figuravano nel documento dell'ARE.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS