Tutte le notizie in breve

Cresce leggermente il fatturato delle case da gioco

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Nel 2016, il fatturato totale (prodotto lordo dei giochi) delle 21 case da gioco in Svizzera si è attestato a 689,4 milioni di franchi, in crescita dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

L'incremento maggiore è stato registrato dal casinò di Mendrisio (+7,5% a 50,9 milioni), indica una nota odierna della Federazione Svizzera dei Casinò.

A Mendrisio segue la casa da gioco di Davos (+7,4% a 2,1 milioni). Per quanto riguarda gli altri stabilimenti ticinesi, Lugano ha incassato 34,1 milioni (+1,5%) e Locarno 20,2 milioni (-5,4%).

Queste cifre, secondo la nota, nascondono tuttavia una realtà in piena evoluzione caratterizzata dalla migrazione degli ospiti verso i casinò online, le case da gioco ubicate poco lontano dalla frontiera con la Svizzera e dai club illegali.

La concorrenza sempre più agguerrita ha fatto sì che dal 2007 - anno di proventi record prima della crisi finanziaria - il fatturato globale dei 21 casinò sia sceso di un terzo.

Circa i casinò online, illegali in Svizzera, l'associazione di categoria stima in 250 milioni le puntate su queste piattaforme alle quali si può accedere liberamente dal nostro Paese. Attualmente in parlamento è pendente una revisione della legge che vorrebbe bloccare l'accesso a questi siti dalla Svizzera. La nuova legislazione prevede inoltre l'autorizzazione degli e-casinò in Svizzera.

Negli ultimi anni, inoltre, sul lato tedesco, austriaco, italiano e francese del confine sono sorti nuovi casinò, numerose sale da gioco e migliaia di macchine automatiche che attirano numerosi ospiti provenienti dalla Svizzera. Di conseguenza, un giro d'affari di almeno 100 milioni proveniente dalla Svizzera fluisce ogni anno nei paesi confinanti, sottolinea il comunicato.

Stando al comunicato, poi, sono sempre di più i gruppi organizzati che gestiscono club dedicati al gioco illegale in Svizzera, con ricavi che potrebbero aggirarsi attorno ai 150 milioni.

Nel 2016, i casinò svizzeri hanno versato imposte per 323 milioni all'AVS e ai cantoni. Dal 2004 i contributi versati hanno raggiunto un totale di 5,7 miliardi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve