Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il caso di "Carlos" - il 17enne pluripregiudicato, da giorni al centro di polemiche per il programma di presa a carico che costava allo Stato zurighese 29'000 franchi al mese - avrà conseguenze concrete. In futuro non vi saranno più "trattamenti di lusso" per i minorenni colpevoli di reati penali e non si terrà più conto dei loro desideri speciali. Lo ha annunciato oggi alla stampa il consigliere di Stato Martin Graf (Verdi), responsabile del Dipartimento cantonale di giustizia.

Graf ha ammesso che costi fino a 29'000 franchi al mese per un singolo detenuto sono decisamente troppi: in futuro i giovani dovranno adeguarsi a uno stile di vita più spartano, non potranno più avanzare richieste particolari e dovranno rimboccarsi le maniche. Il caso di "Carlos" aveva scosso l'opinione pubblica anche per il fatto che il 17enne aveva rifiutato un impiego per poter continuare a seguire gli allenamenti di boxe thailandese.

A questo proposito Graf ha anche aggiunto che i minori colpevoli di reati penali potranno frequentare corsi o allenamenti di arti marziali solo in casi eccezionali e previa perizia psichiatrica: l'autorizzazione verrà rilasciata dalla Procura dei minorenni zurighese.

Attualmente nel canton Zurigo sono circa 130 i minorenni affidati a un programma di presa a carico da parte dello Stato: due dozzine di essi sono delinquenti di un certo calibro. Due di questi casi - uno dei quali è quello di "Carlos" - godono di un trattamento speciale: ora verranno esaminati più accuratamente le condizioni e i costi dell'altro giovane.

Per ora non è ancora stato deciso come proseguire con "Carlos": la Procura minorile sta valutando quali siano i prossimi passi da compiere. Il 17enne si trova attualmente nel penitenziario di Limmattal (ZH), dopo che ieri il Tribunale cantonale di Zurigo ha rifiutato l'effetto sospensivo al ricorso del suo legale contro il trasferimento, avvenuto venerdì scorso, nel carcere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS