Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cassa malattia unica: Svizzera orientale ci pensa seriamente

SAN GALLO - I cantoni della Svizzera orientale ritengono che bisogna valutare la possibilità di creare casse malattia cantonali e regionali. Glarona sta preparando le domande che fungeranno da base per uno studio e le presenterà in maggio alla Conferenza dei direttori cantonali della sanità della Svizzera orientale (CDS-Est).
Oltre alla possibilità di casse organizzate a livello cantonale, come proposto da Glarona, i membri della CDS-Est hanno discusso ieri, durante una seduta a Interlaken (BE), anche della possibilità di creare assicuratori unici regionali e intercantonali. Vogliamo sapere esattamente quali siano le dimensioni necessarie per simili casse, ha spiegato all'ATS la consigliera di stato Heidi Hanselmann (PS), responsabile della sanità di San Gallo, confermando notizie di stampa.
Stando alla Hanselmann, un'entità regionale per l'assicurazione di base avrebbe senso soprattutto perché i numerosi cambiamenti di cassa costano molto. Il sistema attuale è sbagliato in quanto permette alla assicurazioni convenienti di attirare "buoni rischi", ossia giovani in salute, con premi irrealisticamente bassi.
Non solo nella Svizzera orientale si discute di cassa malattia unica. In Romandia se n'era già parlato e la questione viene ora riaffrontata, così come in Ticino e a Berna. Nel 2007 la popolazione aveva bocciato con una maggioranza del 71,2% un'iniziativa in questo senso lanciata dai socialisti e verdi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.