Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sacchi della posta (foto archivio)

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

La cassa pensioni della Posta sbarca sul mercato ipotecario: dall'inizio di luglio offre mutui sia ai suoi assicurati, sia a terze persone.

"Le ipoteche sono una valida alternativa alle obbligazioni", afferma Andres Haueter, responsabile della gestione patrimoniale di Cassa pensioni Posta, citato in un comunicato odierno. "I rendimenti sono decisamente più elevati rispetto agli investimenti tradizionali e il rischio è limitato grazie alla garanzia derivante dal diritto di pegno immobiliare".

Secondo Haueter il suo istituto può offrire una soluzione di finanziamento interessante sia agli affiliati che a persone esterne: "una situazione vantaggiosa per tutti".

Il disbrigo delle pratiche è stato affidato a Finovo, un'azienda tecnofinanziaria zurighese specializzata nella gestione di mutui ipotecari per conto di investitori istituzionali. "Siamo orgogliosi di aver potuto conquistare, dopo un approfondito esame, la fiducia della Cassa pensioni Posta", si rallegra Gérard Fischer, presidente del consiglio d'amministrazione di Finovo.

SDA-ATS