L'evoluzione favorevole dei mercati finanziari nel corso dei primi tre mesi dell'anno ha avuto ripercussioni positive sugli averi del Secondo pilastro in Svizzera.

Tra gennaio e marzo le casse pensione hanno in parte cancellato le perdite subite nel 2018, secondo i calcoli della società di consulenza Willis Towers Watson (WTW). Il rendimento degli investimenti non era mai stato così alto negli ultimi nove anni e mezzo, indica in una nota diramata oggi WTW, che pubblica il suo studio Swiss Pension Finance Watch ogni trimestre.

Il tasso di copertura - ossia il rapporto tra il patrimonio delle casse e le rendite da versare - è salito di 1,8 punti percentuali, dal 102,3% del 31 dicembre 2018 al 104,1% del 31 marzo 2019. Un tasso superiore al 100% indica che gli istituti di previdenza sono in grado di mantenere tutti i loro obblighi pensionistici in fatto di versamento delle rendite.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.