Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Rendimento negativo nel secondo trimestre per le casse pensioni svizzere, a causa del difficile mese di giugno. L'indice calcolato da Credit Suisse si è attestato a 152,01 punti, l'1,63% in meno di tre mesi prima, informa la grande banca in un comunicato odierno.

L'indicatore si è mosso poco in aprile (+0,12%) e maggio (-0,13%), per poi però scendere in modo netto nel mese successivo (-1,62%). I dati sembrano confermare uno dei celebri proverbi borsistici, "sell in may and go away" (vendi a maggio e vai via). Per l'insieme del semestre l'arretramento è dello 0,14%.

Tornando ai dati trimestrali, la flessione più importante è stata subita dalle azioni estere (-0,55%), ma anche azioni svizzere, obbligazioni in franchi e obbligazioni in valuta estera hanno subito contrazioni di circa lo 0,30%. La performance è stata negativa anche per gli immobili (-0,23%).

L'analisi dettagliata sarà pubblicata fra circa due settimane.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS