Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ci sono circa 3 miliardi di franchi distribuiti su 632 mila conti di casse pensioni a tutt'oggi "dimenticati" dai titolari. E' denaro del 2. pilastro, che rientra nelle prestazioni di libero passaggio: una somma così alta non era mai stata raggiunta.

Nella maggior parte dei casi il denaro viene dimenticato quando si cambia datore di lavoro o si interrompe l'attività, dichiara all'ats Max Meili, dirigente della Fondazione Istituto collettore LPP, che funge da rete di sicurezza del 2. pilastro su incarico della Confederazione, ma è un ente privato. "Quando escono dalla cassa pensione le persone non si interessano dei propri soldi e non si annunciano più", dichiara Meili.

Il trasferimento di tutto il denaro dalla cassa pensione del vecchio datore di lavoro a quella del nuovo spetta alla responsabilità del lavoratore e se non lo fa dopo due anni al massimo il denaro finisce nella Fondazione, che provvede a prendere contatto con l'interessato. Ma se nel frattempo quest'ultimo oltre ha cambiato anche indirizzo, allora l'impresa si fa difficile, prosegue Meili. La Fondazione gestisce il denaro fino a quando non riceve una specifica richiesta, ma rileva che con passare degli anni il denaro "dimenticato" è in aumento.

Lo scorso anno i titolari di conti erano 632'302, mentre sei anni prima erano "soltanto" 426'303. Anche la somma "congelata" è crescita: oggi è di quasi 3 miliardi, 1,3 miliardi in più del 2009. Si va da pochi centesimi a capitali superiori a un quarto di milione, con una media di 4700 franchi. Tuttavia con il miglioramento delle banche dati è oggi possibile raggiungere un numero sempre maggiore di intestatari di conti.

Chi sospetta di aver dimenticato il proprio denaro della cassa pensione deve rivolgersi con un apposito formulario all'Ufficio centrale del 2. pilastro. Si tratta di un ufficio costituito allo scopo di tentare di ripristinare, nei limiti del possibile, i contatti interrotti tra gli assicurati e gli istituti.

Questo il recapito:

Ufficio centrale del 2° pilastro

Eigerplatz 2 - Casella postale 1023 -3000 Berna 14.

Tel: 031 380 79 75Fax: 031 380 79 76info@zentralstelle.ch

http://www.zentralstelle.ch/xml_2/internet/de/application/f32.cfm

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS