Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ultimatum del presidente della Generalitat catalana, Quim Torra, al premier spagnolo Pedro Sánchez: se l'esecutivo non presenterà prima di novembre una proposta "concreta" per l'esercizio del "diritto all'autodeterminazione" gli toglierà l'appoggio al Congresso.

"L'indipendentismo non potrà garantire la stabilità" al governo, ha attaccato Torra. La notizia è in apertura sui principali media spagnoli.

La minaccia di Torra potrebbe materializzarsi negando a Sanchez i voti dei partiti separatisti di cui ha bisogno per approvare il bilancio nel parlamento spagnolo. Una bocciatura potrebbe significare la fine del governo e portare a nuove elezioni anticipate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS