Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sostenitori dell'indipendenza a Barcellona

KEYSTONE/AP/SANTI PALACIOS

(sda-ats)

Migliaia di sostenitori dell'indipendenza hanno esultato questa notte a Plaza Catalunya di Barcellona all'annuncio dei risultati del referendum di indipendenza e della vittoria del 'si' con il 90%.

La folla concentrata sulla centralissima piazza in un mare di bandiere 'stellate' dell'indipendenza catalana hanno cantato Els Segadors, l'inno della Catalogna.

Secondo i dati quasi definitivi resi pubblici dal portavoce del governo catalano Jordi Turull, al voto hanno partecipato 2,2 milioni di elettori, sui 5,3 chiamati alle urne. Il 'si' ha ottenuto il 90% dei voti, il 'no' il 7,8%. La maggior parte delle persone contrarie all'indipendenza si ritiene che non abbiano votato.

La partecipazione, secondo Turull, avrebbe potuto raggiungere "almeno il 55%" in "condizioni diverse", cioè senza l'intervento nei seggi della polizia spagnola.

Il vicepresidente catalano Oriol Junqueras, sempre questa notte, ha detto dal canto suo che spetterà al parlamento catalano prendere la decisione di dichiarare l'indipendenza, in base alla legge sul referendum. Una decisione potrebbe essere presa al riguardo a partire da mercoledì, ipotizza la stampa catalana.

Il capo del governo spagnolo Mariano Rajoy oggi presiederà la direzione del partito popolare. L'obiettivo, riferisce La Vanguardia, è analizzare le iniziative degli indipendentisti in Catalogna e le ultime dichiarazioni del presidente catalano Carles Puigdemont, che ha riconosciuto la validità del risultato del referendum.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS