Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Grande slancio di solidarietà per la Giornata nazionale di colletta per i rifugiati organizzata ieri da SSR e Catena della solidarietà: alla fine dell'operazione sono stati raccolti oltre 7,1 milioni di franchi in promesse di donazioni a favore dei profughi.

La cifra esatta raggiunta dalla speciale colletta è stata di 7'172'061 franchi, grazie all'impegno della SSR nelle quattro regioni linguistiche, con la partecipazione di 300 volontari e decine di personalità - tra cui l'ex consigliera federale Ruth Dreifuss, l'attrice Brigitte Rosset e Miss Svizzera Laetitia Guarino - pronte a raccogliere telefonicamente le promesse al numero 0800.87.07.07. Anche le radio private hanno partecipato all'azione, aperta ieri mattina con un messaggio del consigliere federale Didier Burkhalter.

Fino ad oggi, da quando è iniziata l'azione a favore dei profughi a fine agosto, la Catena della solidarietà ha raccolto oltre 6 milioni di franchi. Entro fine settembre, il suo direttore Tony Burgener conta di arrivare a circa 15 milioni di franchi.

I fondi raccolti aiuteranno a finanziare i programmi di organizzazioni non governative svizzere che forniscono aiuti d'urgenza ai rifugiati in tutta Europa, in particolare nei Balcani. Essi consentiranno di distribuire prodotti alimentari, medicine e abbigliamento ai migranti nonché di aiutare i centri di accoglienza fornendo sostegno psicologico e consulenza giuridica ai profughi di guerra, di cui una parte consistente sono bambini, ricorda la Catena della Solidarietà. I soldi permetteranno anche di proseguire i piani di aiuto in corso da tre anni per i rifugiati siriani in Libano, Giordania a Iraq.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS