Navigation

Ceneri: primo treno merci in galleria

Simonetta Sommaruga KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2020 - 11:48
(Keystone-ATS)

Alle 11.34 il primo treno - un portacontainer di FFS Cargo International in transito tra la Germania e l'Italia - è penetrato fischiando nel tunnel di base del Ceneri.

Il via libera è stato simbolicamente dato, con una paletta da capostazione, dai ceo di FFS Vincent Ducrot e di AlptTransit San Gottardo Dieter Schwank.

In precedenza, durante i discorsi ufficiali, la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha affermato che la nuova galleria potenzia i trasporti pubblici e rafforza il Ticino.

La ministra dei trasporti ha ricordato che con il nuovo traforo il viaggio da Bellinzona a Lugano durerà solo 15 minuti, "meno di quando ci metto da casa al mio ufficio". Dopo aver ricordato le due persone che hanno perso la vita durante i lavori, Sommaruga ha concluso il discorso affermando "Viva il treno, viva il Ticino, viva la Svizzera".

Ignazio Cassis ha da parte sue ricordato come oggi si festeggia l'ultimo tassello di un'opera visionaria, immaginata per la prima volta nel 1947. Per il consigliere federale i lavori sfiorano quasi l'arroganza: "questi svizzeri hanno l'ambizione di abbattere le montagne realizzando una ferrovia di pianura attraverso le Alpi", ha affermato.

Se il San Gottardo unisce la Svizzera, il Ceneri unisce il Ticino avvicinando il regno di Marco Borradori (sindaco di Lugano, ndr) a quello di Mario Branda (sindaco di Bellinzona, ndr). Permetterà anche di sfrecciare tra Estival e Festival, ha aggiunto evocando le due importanti rassegne culturali che si tengono a Lugano e Locarno. Cassis ha poi sottolineato l'importanza dell'opera nel suo contesto globale: con il Ceneri "sottolineiamo la nostra appartenenza al continente europeo".

In seguito si è espresso il presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi, che ha ricordato l'importanza dell'opera per la mobilità in Ticino. Gobbi ha anche ricordato le battaglie politiche resesi necessarie per giungere alla costruzione del traforo.

Da notare che la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e il consigliere federale Ignazio Cassis hanno appena raggiunto il luogo dell'evento a bordo di un treno Giruno delle FFS. Questo convoglio, di nuova costruzione, costituirà il fulcro del traffico a lunga distanza sull'asse del San Gottardo, tra la Svizzera tedesca e il Ticino nonché l'Italia.

Per sottolineare l'importanza della nuova galleria per il traffico regionale, il presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi e i due CEO di ATG e FFS sono giunti a Camorino a bordo di un treno Flirt della rete Tilo.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.