Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Svizzera esistono 840 diverse varietà di pere. Quelle più antiche spesso non rispondono più alle esigenze del mercato, ma il loro patrimonio genetico determina numerose proprietà che sarebbe bene preservare e utilizzare.

Rotonde e verdi, gialle e oblunghe oppure di colore arancione e tinte di rosso: le pere possono avere forme e colori molto diversi. Gli esperti della stazione di ricerche agronomiche Agroscope di Wädenswil (ZH) hanno censito, grazie alle tecniche di analisi genetica molecolare, ben 840 varietà diverse presenti in Svizzera.

L'inventario comprende anche una pera a righe gialle e verdi, chiamata "Schweizerhose" (pantalone svizzero), perché ricorda i pantaloni delle guardie svizzere a Roma.

Conservare questa diversità deve permettere alle generazioni future di disporre delle risorse per poter reagire ai cambiamenti delle condizioni ambientali e ai bisogni dei consumatori, scrive Agroscope in una nota.

Oltre alle varietà da tavola più diffuse, come la "Conference", la "Buona Luisa" o la "Kaiser" (Imperatore Alessandro), esistono varietà come la "Williams" utilizzate soprattutto per produrre distillati.

Molte delle varietà più vecchie sono conosciute soltanto a livello regionale, come la "Poire-à-Botzi" nel canton Friburgo. Alcune varietà ad alto fusto un tempo molto diffuse, come la "Gelbmöstler" e la "Wasserbirne", sono sempre più rare a causa della loro sensibilità alle malattie.

Da qui l'importanza di studiare le varietà catalogate nell'inventario nazionale, alla ricerca di possibili resistenze agli agenti patogeni più diffusi, sottolinea Agroscope.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS