Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 50 persone sono state uccise da lunedì nella regione di Bambari, nel centro della Repubblica Centrafricana, in seguito a una nuova esplosione di violenze innescate dal massacro di 17 musulmani Fulani. Lo ha riferito un ufficiale della missione di supporto africana nel paese (Misca).

"La maggior parte di loro è stata massacrata con un coltello o uccisa a colpi d'arma da fuoco. Si tratta di un bilancio provvisorio delle violenze cominciate lunedì", ha aggiunto la fonte.

SDA-ATS