Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La centrale nucleare di Fessenheim (F), sulle rive del Reno 35 chilometri a nord di Basilea, è stata completamente disattivata. Dopo una panne, un reattore era già stato spento agli inizi del mese. Ieri sera è stato interrotto automaticamente il funzionamento anche del secondo in seguito ad un problema ad una valvola, indica oggi il gestore Électricité de France (EDF), precisando che non vi sono rischi per la sicurezza.

L'impianto di Fessenheim è il più vecchio attualmente in funzione in Francia. Da anni Svizzera e Germania manifestano preoccupazione per la sicurezza dell'impianto.

L'autorità di vigilanza francese sugli impianti nucleari (ASN) proprio questa settimana ha giudicato ampiamente positivo lo stato della centrale, pur ammettendo che per reattori così vecchi (in servizio dal 1977) è estremamente difficile garantire l'adeguamento tecnico agli standard più attuali. Il presidente francese François Hollande intende interrompere l'esercizio di Fessenheim entro la fine del 2016.

SDA-ATS