Navigation

Centrale atomica di Gösgen (SO): scoperte anomalie

Centrale atomica di Gösgen (SO): scoperte anomalie (foto d'archivio) KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2019 - 14:11
(Keystone-ATS)

Nella centrale nucleare di Gösgen (SO) sono stati utilizzati complessivamente 101 convertitori di pressione la cui idoneità non era stata testata in caso di incidente.

Il gestore dell'impianto se ne è accorto in maggio, nel corso della revisione annuale, ed ha provveduto all'immediata sostituzione di queste componenti.

Quanto accaduto ha una certa rilevanza per quanto concerne la sicurezza nucleare, scrive l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) in un rapporto pubblicato oggi.

L'autorità di vigilanza nucleare ha contrassegnato quanto accaduto, caso finora mantenuto "sconosciuto", con il livello 1 ("anomalia") in base alla scala internazionale Ines. Secondo l'IFSN, la valutazione delle probabilità di danni al nucleo della centrale è sensibilmente aumentata.

L'errore è stato rilevato solo in seguito a un rapporto proveniente da centrali nucleari estere, indica l'IFSN. I convertitori testati per la loro idoneità in condizioni di incidente e quelli non testati recavano la stessa denominazione di tipo del produttore e non vi erano differenze otticamente significative.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.