Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nonostante la disattivazione prevista nel 2019, il gestore della centrale nucleare di Mühleberg (BE) dovrà assicurare un margine di sicurezza elevato fino all'ultimo giorno di funzionamento. Lo rende noto oggi l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN).

Annunciando alla fine di ottobre l'intenzione di rinunciare ad uno sfruttamento illimitato della centrale, la società elettrica bernese BKW ha di fatto creato "una nuova situazione" per quanto riguarda le misure di sicurezza. La disattivazione anticipata "non dispensa" però il gestore di Mühleberg dagli investimenti necessari per garantire la sicurezza della centrale nucleare", afferma il direttore dell'IFSN Hans Wanner.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS