Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'azienda elettrica bernese BKW, dopo la catastrofe di Fukushima, ha indicato oggi di aver proceduto a una valutazione generale della sicurezza presso la centrale nucleare di Mühleberg, a pochi chilometri da Berna, specificando di aver adottato misure supplementari.

La BKW, che ha consegnato un rapporto all'Ispettorato federale della sicurezza nucleare, non ha voluto dire quali siano le misure prese, ma il presidente del consiglio di amministrazione Urs Gasche ha tenuto a sottolineare che la sicurezza è una priorità assoluta: "se non fosse garantita, Mühleberg verrebbe disattativata immediatamente, senza alcun riguardo per le conseguenze energetiche ed economiche".

La BKW ha messo in guardia da una chiusura prematura dell'impianto, che è dello stesso tipo di quello rimasto gravemente danneggiato dallo tsunami in Giappone: la rinuncia a Mühleberg per motivi politici comporterebbe un accresciuto consumo di energia di origine fossile e un aumento delle importazioni dall'estero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS