Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DÖTTINGEN - La centrale nucleare di Beznau, nel comune di Döttingen (AG), ha dovuto ridurre ieri la produzione di corrente a causa delle temperature troppo alte. La decisione è stata presa perché l'acqua del fiume Aare, utilizzata per il raffreddamento, ha raggiunto il limite di 22 gradi centigradi.
Le prestazioni della centrale sono state ridotte ieri dello 0,3% fra le 16:00 e le 22:00, ha dichiarato la portavoce del gruppo energetico Axpo, Anahid Rickmann, confermando una notizia del radiogiornale DRS. La riduzione avrà conseguenze marginali sulla produzione di corrente, ha precisato la portavoce. Axpo continuerà a tener sotto controllo nei prossimi giorni la temperatura del fiume.
La centrale nucleare di Beznau, che comprende due reattori identici, ha una potenza complessiva di 365 megawatt. I reattori I e II di Beznau non hanno torri di raffreddamento - com'è ad esempio il caso a Gösgen (SO) - ma sono raffreddate interamente con l'acqua del fiume Aare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS