Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il LHC (Large Hadron Collider) è fermo da ieri mattina a causa di una panne.

KEYSTONE/LAURENT GILLIERON

(sda-ats)

L'acceleratore gigante di particelle LHC del CERN è fermo da ieri mattina a causa di un corto circuito: all'origine della panne vi è una faina finita negli ingranaggi del macchinario. I lavori di riparazione dureranno diversi giorni, indica oggi il CERN in una nota.

"La grave perturbazione elettrica" si è verificata ieri alle 5.30: entrando nel grande collisore di adroni (Large Hadron Collider) la faina ha provocato il danneggiamento di un trasformatore di 66 chilovolt. La potente scarica elettrica ha ucciso sul colpo l'animale.

Anello sotterraneo di 27 chilometri di circonferenza costruito fra la Svizzera e la Francia, l'LHC è una macchina estremamente sofisticata composta di magneti superconduttori molto potenti. Grazie alla sua attività è stato possibile, nel 2012, confermare l'esistenza del bosone di Higgs, la particella grazie alla quale ogni cosa ha una massa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS