Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sarà un ponte pasquale di intenso lavoro al Cern di Ginevra: l'acceleratore di particelle Lhc si è appena risvegliato ed entro il prossimo weekend riprenderà a far circolare i fasci di protoni.

Il lungo stop invernale durato 11 settimane è stato necessario per svolgere gli interventi di manutenzione e aggiornamento.

Le collisioni e gli esperimenti veri e propri ricominceranno a fine aprile, ma c'è già grande attesa tra i ricercatori, che sperano di poter risolvere al più presto il "mistero" della nuova particella che sembrerebbe essersi intravista nei mesi scorsi.

"L'acceleratore - spiega il fisico italiano Mirko Pojer, tra i responsabili delle operazioni di Lhc - si è ufficialmente risvegliato lo scorso 4 marzo. Da allora fino al 18 marzo abbiamo condotto ben 8500 test elettrici sui 1600 circuiti di Lhc. In queste ore stiamo invece verificando che tutti i sistemi funzionino correttamente all'unisono: è la cosiddetta fase di 'machine check-out', una vera e propria 'ginnastica' per la macchina con cui verifichiamo il funzionamento senza far correre particelle al suo interno".

I controlli dovrebbero concludersi entro la settimana, in modo che i primi fasci di particelle possano essere iniettati nell'acceleratore entro Pasqua.

"I protoni stanno già scalpitando: li abbiamo fermati alle 'porte' di Lhc e sono pronti a bussare", precisa Pojer. Per cominciare, "useremo un pacchetto pilota di particelle a bassa intensità, con un miliardo di protoni, in modo da non danneggiare la macchina nel caso in cui qualcosa andasse storto", spiega il fisico. "Poi procederemo con pacchetti più intensi, con 100-150 miliardi di particelle, che si susseguiranno sempre più rapidamente" fino a lavorare a pieno regime.

Il programma degli esperimenti riprenderà a fine aprile: "l'obiettivo di quest'anno - ricorda Pojer - è produrre un numero di collisioni 5-7 volte superiore all'anno scorso: aumentando la statistica riusciremo ad avere nuovi risultati, e forse scopriremo se ciò che abbiamo visto nei mesi scorsi è una nuova particella o, molto più probabilmente, una fluttuazione statistica".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS