La stampa locale e regionale, nonché periodici e bollettini di associazioni e fondazioni, beneficeranno ancora per il 2019 di un sostegno diretto della Confederazione per la distribuzione pari a 50 milioni di franchi.

In questo ambito il Consiglio federale ha deciso di innalzare di un centesimo il proprio aiuto finanziario. Per le testate locali e regionali la riduzione sulla distribuzione è così fissata a 25 centesimi per esemplare, per la stampa associativa a 18 centesimi.

L'aumento di un centesimo dell'importo dell'agevolazione rispetto all'anno precedente si spiega con la costante diminuzione negli anni del numero di esemplari della stampa regionale e locale che non riesce a essere compensata dall'ingresso di nuove testate fra le beneficiarie della riduzione. Ciò vale anche per la stampa associativa e delle fondazioni.

Tra i titoli della stampa regionale e locale sostenuti a Sud della Alpi e nei Grigioni figurano la "Rivista di Lugano", il "Corriere del Ticino", "La Regione Ticino", il "Grigione Italiano", "Popolo e Libertà", "Opinione Liberale". Tra l'altro, nella lista dei giornali - stato 1.12.2018 - figura ancora il "Giornale del Popolo", ormai defunto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.