Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CF: approvato accordo fiscalità applicabile a EuroAirport (foto d'archivio)

Keystone/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Il Consiglio federale ha approvato oggi l'accordo intergovernativo tra la Svizzera e la Francia concernente la fiscalità applicabile all'aeroporto di Basilea-Mulhouse (EuroAirport).

L'esecutivo ha anche detto sì a un memorandum d'intesa riguardante l'indennità per le prestazioni della Direzione generale dell'aviazione civile francese (DGAC) nel settore elvetico dello scalo.

La Svizzera è pronta a firmare e mettere in vigore l'accordo non appena il Consiglio dell'UE avrà autorizzato la domanda di deroga riguardante l'IVA, depositata dalla Francia nel 2015. Il contenuto della convenzione verrà reso noto al momento della firma.

Il Consiglio federale ha anche approvato un memorandum d'intesa che deve essere concluso tra l'Ufficio federale dell'aviazione civile e l'istituzione francese corrispondente. Il testo prevede l'indennità dei costi sostenuti dalla DGAC nella zona dell'aeroporto. Il memorandum sarà firmato nei prossimi giorni.

L'accordo concretizza gli elementi convenuti durante i negoziati avviati all'inizio del 2016 tra la Francia e la Svizzera conclusi con successo il 2 novembre 2016.

Questa convenzione permette di attuare un regime giuridico duraturo in campo fiscale e di assicurare l'ampliamento e l'attrattiva dell'aeroporto e delle attività che ospita, spiega l'esecutivo. Con questo nuovo regime, gli oneri fiscali globali per le imprese nel settore svizzero saranno sostanzialmente analoghi a quelli attuali.

Il Governo del Cantone di Basilea-Città ha confermato al Consiglio federale il suo pieno appoggio all'attuazione delle disposizioni previste.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS