Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un camion in transito sull'asse Nord-Sud.

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Dal prossimo anno, il costo minimo per attraversare la Svizzera in camion passerà da 271 a 298 franchi. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale aggiornando le tariffe della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP).

L'aumento della spesa concerne i veicoli meno inquinanti: l'esecutivo ha infatti deciso di sopprimere lo sconto del 10% destinato ai camion di categoria EURO 6. Il ribasso era stato introdotto il 1° luglio 2012 come incentivo all'acquisto di mezzi a basso livello di emissioni.

L'effetto di questa riduzione è tuttavia oggi diventato esiguo dato che dal 2014 la norma EURO 6 è obbligatoria per tutti i veicoli pesanti nuovi.

Il governo ha anche deciso che dal prossimo anno i veicoli EURO 3 saranno classificati nella categoria di tassa più elevata (oggi sono in quella media), mentre i veicoli EURO 4 ed EURO 5 in quella media (oggi sono in quella più conveniente).

Lo scopo della decisione odierna è "continuare a favorire il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla rotaia", afferma il governo precisando che il comitato misto dell'accordo sui trasporti terrestri Svizzera-UE ha approvato questa decisione lo scorso 10 giugno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS