Navigation

CF: coronavirus, anche nello sport riapertura da 11 maggio

Il Consiglio federale intende autorizzare la ripresa delle partite a porte chiuse nelle leghe con campionati prevalentemente professionistici a partire dall'8 giugno, ha detto la "ministra" dello sport Viola Amherd. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2020 - 18:06
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale allenta le misure contro la diffusione del coronavirus anche nello sport. A partire dall'11 maggio 2020, gli allenamenti saranno di nuovo possibili a condizione di applicare piani di protezione e prescrizioni d'igiene.

Questo vale sia per lo sport di massa e di punta, che per gli sport individuali e di squadra, ha indicato la "ministra" dello sport Viola Amherd.

Nello sport di punta gli allenamenti possono anche svolgersi con più di cinque persone. Questo vale, ad esempio, per le atlete e gli atleti che fanno parte dei quadri nazionali o per gli sport di squadra nell'ambito di campionati prevalentemente professionistici. Piani di protezione espliciti con severe prescrizioni d'igiene ridurranno al minimo i rischi di trasmissione.

Le competizioni continuano a non essere permesse. Tuttavia il Consiglio federale intende autorizzare la ripresa delle partite a porte chiuse nelle leghe con campionati prevalentemente professionistici a partire dall'8 giugno. Il Consiglio federale deciderà al riguardo presumibilmente il 27 maggio, in base all'evoluzione epidemiologica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.