Navigation

CF: coronavirus; Berset, cooperazione Cantoni lacunosa per ospedali

Alain Berset ha criticato la mancanza di cooperazione e collaborazione tra i cantoni per quanto riguarda gli ospedali KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2020 - 15:15
(Keystone-ATS)

"C'è una mancanza di coordinazione e cooperazione tra i Cantoni per quel che concerne gli ospedali". Lo ha dichiarato oggi il consigliere federale Alain Berset nella conferenza stampa dedicata al coronavirus oggi a Berna.

Per questo motivo il Consiglio federale, insieme alla Conferenza dei direttori cantonali della sanità, ha indirizzato una lettera ai Cantoni in modo che prendano delle misure per migliorare la collaborazione.

"Non è accettabile che taluni Cantoni non differiscano interventi chirurgici non urgenti", quando altri - in special modo nella Svizzera romanda - stanno conoscendo un aumento dei ricoveri e dei pazienti nei reparti di cure intensive. Secondo Berset, una collaborazione deve anche essere trovata assieme alle cliniche private.

Al momento non c'è una mancanza di letti nelle terapie intensive, ma dobbiamo prepararci a una situazione sempre più tesa con l'aumento dei casi e delle ospedalizzazioni, ha aggiunto il "ministro" della sanità . "Il parlamento ha affidato la responsabilità ai Cantoni affinché questi ultimi garantiscano sufficienti posti letti per tutti nei reparti delle cure intensive".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.