Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il Consiglio federale ha approvato oggi un credito complessivo di 213 milioni di franchi destinato alle costruzioni civili della Confederazione, tra cui figurano due interventi importanti: l'ampliamento e ammodernamento del Centro Sportivo di Tenero (CST) e dell'ambasciata svizzera a Mosca.
Per quanto riguarda il CST, la Confederazione prevede un credito di 23,7 milioni di franchi volto a ingrandire il campeggio per accogliere fino a 600 persone, per nuove istallazioni desinate alla logistica, per la ristorazione e i servizi igienici, nonché per la realizzazione di nuovi campi da gioco. In base al calendario dell'esecutivo, i lavori dovrebbero protrarsi dal 2011 al 2014, anno di messa in funzione delle nuove costruzioni.
Quanto alla rappresentanza diplomatica elvetica nella capitale russa, la nota del Dipartimento federale delle finanze (DFF) sottolinea la necessità di ammodernare gli attuali spazi, visto l'intensificarsi dei contatti politici ed economici tra i due Paesi.
Il credito per quest'opera - poco oltre i 39 milioni di franchi - era già stato chiesto nel messaggio 2009, ma il governo aveva dovuto rinviare la decisione al fine di ottenere, come chiedeva il parlamento, un calcolo più preciso dei costi per questo intervento.

SDA-ATS