Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio federale raccomanda di respingere la mozione di Jean Christophe Schwaab (PS/VD) che chiede la dispensa per i disoccupati che hanno compiuto 55 anni dall'obbligo di comprovare il loro impegno nella ricerca di lavoro.

Il governo ritiene che l'attivazione coerente delle persone in cerca d'impiego migliora l'efficacia indipendentemente dall'età degli interessati. Inoltre, le persone in età avanzata beneficiano già di alcune agevolazioni in relazione a prestazioni di reinserimento mirato e generalmente possono percepire le indennità giornaliere più a lungo.

Oltre a ciò, da un raffronto internazionale emerge che in Svizzera i lavoratori anziani sono bene integrati nel mercato del lavoro: il rischio, per loro, di perdere il posto in conseguenza di un licenziamento o della scadenza di un contratto a tempo determinato è inferiore alla media. Negli ultimi venti anni è anche nettamente aumentato il numero di persone con un'età compresa tra 55 e 64 anni che sono ancora attive professionalmente, indica l'esecutivo nella risposta odierna.

L'assicurato deve intraprendere tutto quanto si possa ragionevolmente pretendere da lui per evitare o abbreviare la disoccupazione. Pertanto il Consiglio federale propone di respingere la mozione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS