Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

CF: elettricità, verso liberalizzazione del mercato

La consiglera federale Doris Leuthard ha difeso la liberalizzazione del mercato elettrico oggi a Berna

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Le liberalizzazione completa del mercato dell'elettricità, settore in piena trasformazione, rappresenta un elemento positivo per i consumatori e per gli stessi produttori e fornitori di corrente.

Lo ha dichiarato oggi davanti ai media la consigliera federale Doris Leuthard in merito alla revisione della legge sull'approvvigionamento elettrico (LAEI) inviata in consultazione fino al 31 gennaio 2019, revisione che si prefigge di assicurare l'approvvigionamento a lungo termine del Paese.

Circa la liberalizzazione del mercato, ossia la possibilità data ai piccoli consumatori (economie domestiche e imprese che consumano meno di 100 mila chilowattora l'anno), la responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha detto che è il momento ideale per fare questo passo.

I prezzi della corrente sono saliti nell'ultimo anno, incitando i produttori (perlopiù Cantoni e Comuni) ad investire di nuovo nelle infrastrutture, ha spiegato la ministra dell'economia, precisando che la decisione del governo "è indipendente da un eventuale futuro accordo con l'Ue sul mercato dell'elettricità". La liberalizzazione rappresenta comunque una precondizione per potere accedere al mercato europeo, ha sottolineato Leuthard.

Nelle intenzioni dell'esecutivo, la liberalizzazione - già prevista nella LAEI ma realtà solo per i grossi fruitori - riguarderà oltre il 99% dei consumatori finali, vincolati al momento al servizio universale che agisce in regime di monopolio. "In futuro questi soggetti potranno passare al libero mercato e da qui ritornare al servizio universale regolato", ha precisato la consigliera federale che a fine anno lascerà il Governo.

Per la ministra popolare-democratica, i piccoli consumatori mediante le rispettive scelte potranno optare per il tipo di approvvigionamento più adatto a loro, influenzando l'ulteriore sviluppo dell'approvvigionamento elettrico. In questo modo, potranno affermarsi più rapidamente prodotti e servizi innovativi, si è detta convinta la responsabile del DATEC

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.