Navigation

CF: esercito, Aldo Schellenberg va in pensione

Il Comandante di corpo, Aldo Schellenberg. KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 agosto 2020 - 15:40
(Keystone-ATS)

L'attuale capo Operazioni e sostituto del capo dell'esercito, Aldo Schellenberg, andrà in pensione a fine anno. Lo ha comunicato oggi il Consiglio federale.

In qualità di capo Operazioni, il comandate di corpo Schellenberg sarà sostituito da gennaio dal brigadiere Laurent Michaud. Il ruolo di sostituto del capo dell'esercito sarà definito in un secondo tempo.

Sempre nella seduta odierna, il governo ha scelto il 52enne Peter Merz, colonnello di stato maggiore generale, quale nuovo capo dell'aviazione militare con entrata in funzione a inizio luglio, al posto del divisionario Bernhard Müller, che ha optato per la pensione anticipata. Merz, che da luglio verrà promosso a divisionario, è attualmente capo del progetto Nuovo aereo da combattimento.

Il brigadiere Peter Baumgartner, attualmente comandante della Scuola centrale, da inizio gennaio sarà il nuovo comandante della Formazione d'addestramento della fanteria. Il brigadiere Franz Nager, al momento comandante della Formazione d'addestramento della fanteria, è stato nominato oggi dall'esecutivo comandante della Scuola centrale a decorrere dal primo di gennaio.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.