Navigation

CF: i timori sui minareti vanno presi sul serio

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2009 - 17:16
(Keystone-ATS)

BERNA - Il "sì" all'iniziativa "contro l'edificazione di minareti" rispecchia "certi timori" in seno alla popolazione in merito alle correnti islamiste estremiste". Questo il commento della ministra di giustizia e polizia Eveline Widmer-Schlumpf, rilasciato nella conferenza stampa governativa dopo l'accettazione dell'iniziativa popolare. "Questi timori - ha aggiunto - devono essere presi sul serio".
Contrario a questo progetto, in un comunicato il Consiglio federale afferma di rispettare la decisione popolare. Ovviamente - ha aggiunto la ministra dell'economia Doris Leuthard - il Consiglio federale è deluso dell'esito della votazione, ma è "soprattutto deluso per non essere stato in grado di convincere una maggioranza della popolazione".
È anche prematuro affermare - ha risposto in conferenza stampa il ministro dell'ambiente Moritz Leuenberger - se la vertenza con la Libia abbia influito sull'accettazione dell'iniziativa. Conseguenza concreta di questo risultato: la costruzione di nuovi minareti sarà vietata in Svizzera. I quattro minareti esistenti non sono toccati dal divieto.
Resta pure intatta anche la possibilità di costruire moschee. I musulmani che vivono nel nostro paese possono continuare a praticare la loro fede, come finora, individualmente o in assemblea. Questa libertà non è del resto mai stata contestata dagli iniziativisti.
Per Eveline Widmer-Schlumpf il nuovo articolo costituzionale approvato dai cittadini vieta unicamente la costruzione di nuovi minareti e non può essere interpretato come un'espressione di rifiuto della comunità musulmana, della sua religione e della sua cultura. Il Consiglio federale s'impegnerà in questa direzione.
Il governo sottolinea che la pace religiosa è un elemento essenziale del modello che ha prodotto i successi del nostro paese. Il dialogo tra i gruppi religiosi e sociali e le autorità deve continuare e rafforzarsi, afferma ancora il Consiglio federale.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.