Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I grandi progetti informatici della Confederazione devono essere valutati di volta in volta da un servizio centrale prima di essere approvati. È l'opinione del Consiglio federale che oggi ha emanato istruzioni concernenti i progetti TIC.

Le istruzioni emanate in data odierna sostituiscono nel contenuto le disposizioni finora vigenti e sono state integrate con nuove norme specifiche per ottimizzare la gestione dei portafogli e progetti TIC dell'Amministrazione federale, si legge in un comunicato del governo.

I progetti che superano i 5 milioni di franchi dovranno essere valutati singolarmente prima dell'approvazione. Esperti esterni verificheranno la qualità degli elementi di gestione e i fattori contestuali rilevanti. Con le relative raccomandazioni trasmesse all'attenzione dell'istanza di approvazione devono essere eventualmente introdotte misure di miglioramento o si devono evitare progetti problematici.

Le valutazioni del progetto vengono richieste a livello centrale dall'Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC). La responsabilità dell'approvazione e il successivo svolgimento rimangono tuttavia integralmente di competenza dei responsabili di progetto e della gerarchia delle singole unità amministrative.

D'ora in avanti - continua la nota - il Consiglio federale intende definire come progetti chiave anche quelli nei settori delle strade nazionali e dei sistemi di direzione e delle infrastrutture TIC dell'esercito.

Le istruzioni entrano in vigore oggi e sono pubblicate nel Foglio federale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS