Navigation

CF: insediamenti da proteggere, maggiore chiarezza per ISOS

Il nucleo di Corippo KEYSTONE/TI-PRESS/GABRIELE PUTZU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2019 - 12:06
(Keystone-ATS)

Maggiore certezza giuridica e trasparenza per quanto riguarda l'iscrizione nell'inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere (ISOS).

Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha riveduto l'ordinanza in materia, con l'obiettivo di semplificare la pratica per Cantoni e Comuni.

In consultazione sono emersi pareri sostanzialmente favorevoli alla revisione, precisa il governo in una nota. La maggior parte dei Cantoni ritiene che essa aumenti l'obiettività e la scientificità dell'ISOS, oltre che la certezza del diritto nell'attuazione e applicazione dell'inventario. Molte organizzazioni e associazioni sono del parere che accresca la certezza pianificatoria e la trasparenza per progetti e investimenti.

In quanto inventario specialistico nazionale, l'ISOS è in Svizzera l'unico strumento per la valutazione qualitativa degli insediamenti a essere concepito secondo criteri uniformi, ricorda l'esecutivo. L'obiettivo con il quale è stato concepito è di conservare la qualità di questi abitati per le prossime generazioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.