Navigation

CF: Internet e diritti d'autore, la legge attuale è sufficiente

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 novembre 2011 - 11:15
(Keystone-ATS)

Il quadro giuridico attuale protegge a sufficienza il diritto d'autore contro le possibili violazioni via Internet. È quanto sostiene il governo in un rapporto approvato oggi. Inoltre, i nuovi modi di consumare musica, film e giochi non sembrano influire negativamente sull'attività culturale.

Il rapporto risponde ad un postulato del Consiglio degli Stati, che chiedeva al governo di esaminare l'opportunità di adottare misure ulteriori contro le violazioni del diritto d'autore. In precedenza, produttori del settore si erano lamentati di una contrazione delle entrate.

Secondo il rapporto, fino ad un terzo delle persone sopra i 15 scarica gratuitamente musica, film o giochi. La maggioranza degli utenti non distingue operazioni lecite da quelle illecite.

Nonostante ciò, la quota percentuale di reddito disponibile destinata a questo ambito rimane costante, anche se si osserva un cambiamento nel modo in cui questa cifra viene spesa. Il denaro risparmiato con i nuovi supporti informatici viene comunque utilizzato nel settore dell'intrattenimento, ad esempio in concerti, cinema o prodotti di merchandising.

Visto questo spostamento di utilizzo del denaro, secondo il governo non ci sono influenze negative sull'attività cultura nazionale e non è di conseguenza necessario un intervento legislativo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?