Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jacques de Watteville lascerà la Segreteria di Stato alle questioni finanziarie internazionali (SFI) a fine giugno, per pensionamento. Ciononostante continuerà a ricoprire la carica di capo negoziatore per tutte le trattative con l’Unione europea.

Il diplomatico manterrà il titolo di Segretario di stato, indica in una nota il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

De Watteville, nato nel 1951, ha seguito in prima persona i negoziati tra la Svizzera e l'Italia in vista di un nuovo accordo fiscale (per ora solo parafato). È stato nominato Segretario di stato dal Consiglio federale nel 2013 al posto di Michael Ambühl.

De Watteville è entrato nel servizio diplomatico oltre 30 anni fa. Nato a Losanna, titolare di un dottorato in diritto e di una licenza in scienze economiche, è stato ambasciatore in Cina e in Siria, nonché capo della missione svizzera presso l'Ue dal 2007 al 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS