Navigation

CF: l'acquisto dei 22 Gripen rinviato di circa 2 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 aprile 2012 - 18:16
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale ha deciso che l'acquisto dei 22 aerei da combattimento Gripen sarà proposto con il programma d'armamento 2012, in ottobre. La fornitura dei nuovi aerei sarà rinviata di circa due anni: i primi aviogetti saranno consegnati nel 2018 e gli ultimi nel 2020.

Per finanziare l'acquisto dei 22 Gripen, il Consiglio federale ha anche deciso che per il finanziamento dovrà essere istituito un fondo speciale. Lo stesso sarà alimentato in ragione di 300 milioni di franchi all'anno.

La spesa massima per l'acquisto dei velivoli resta fissata a 3,1 miliardi. Tuttavia, per ottimizzare l'offerta del costruttore Saab, il Dipartimento federale della difesa è stato incaricato di negoziare con il governo svedese. Secondo il ministro della difesa Ueli Maurer è nell'interesse della Svizzera acquistare gli apparecchi contemporaneamente a Stoccolma, che desidera comperare da 60 a 80. Ciò giustifica il ritardo nella fornitura.

Il Consiglio federale proporrà al parlamento di aumentare il limite di spesa dell'esercito da 4,4 a 4,7 miliardi, a partire dal 2015. Quest'aumento di 300 milioni servirà ad alimentare il fondo speciale previsto per l'acquisto degli aerei.

L'anno scorso, il parlamento aveva deciso di innalzare il limite di spesa per l'esercito da 4,4 miliardi a 5 miliardi per l'acquisto degli aerei. Ciò avrebbe obbligato la Confederazione a risparmiare in altri settori. Maurer ha detto che un programma di risparmi sarà in ogni caso inevitabile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?