Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esenzione fiscale degli assegni per i figli e di formazione favorirebbe le famiglie con alti redditi e causerebbe un notevole calo delle entrate per Confederazione, cantoni e comuni. Il Consiglio federale, nel messaggio al parlamento presentato oggi, invita a respingere l'iniziativa popolare "Sostenere le famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione" senza opporvi un controprogetto.

Il testo, depositato nel novembre dello scorso anno dal PPD Svizzero, chiede un ulteriore sgravio per le famiglie con figli attraverso l'esenzione fiscale degli assegni per i figli e di formazione. Questa proposta però - precisa il governo - non porterebbe nessun vantaggio per le famiglia a basso reddito. Le famiglie che non pagano l'imposta federale diretta perché non raggiungono il reddito minimo non beneficerebbero di alcuna agevolazione. A causa della progressività delle imposte, risulterebbero invece fortemente avvantaggiate le famiglie con reddito più elevato.

Inoltre, se l'iniziativa venisse accettata, causerebbe una diminuzione di circa 200 milioni di franchi all'anno degli introiti dell'imposta federale diretta e una perdita di circa 760 milioni di franchi per cantoni e comuni.

Secondo il Consiglio federale, i costi di mantenimento dei figli sono adeguatamente presi in considerazione nel diritto fiscale e circa la metà delle economie domestiche con figli, pari a 430'000 famiglie, è già oggi esentata dal versamento dell'imposta federale diretta.

I cantoni attualmente prevedono deduzioni per i figli che variano da un minimo di 5000 a un massimo di 18'600 franchi per figlio. Per l'imposta federale diretta, possono essere dedotti 6500 franchi per figlio, 700 franchi di premi della cassa malati e interessi di capitali per bambino, 10'100 franchi per la custodia dei figli, e una tariffa per i genitori di 251 franchi a figlio.

Per il governo esistono strumenti più efficaci e trasparenti rispetto agli ulteriori sgravi fiscali proposti dal testo PPD. Le riduzioni statali sui premi delle casse malattia, ad esempi, che già oggi sono pari a circa 4 miliardi di franchi all'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS