Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera introdurrà un numero d'identificazione unico e standardizzato su scala internazionale per le imprese attive nel settore finanziario. Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura di consultazione che durerà fino al primo giugno.

In dicembre la Confederazione ha deciso di diventare membro a pieno titolo del Comitato di Supervisione Regolamentare («Regulatory Oversight Committee», ROC), istanza alla base del sistema globale di identificazione dei partecipanti al mercato finanziario. Grazie al sistema di identificazione denominato "Legal Entity Identifier", o LEI, è possibile identificare in modo affidabile le parti contrattuali durante le operazioni del mercato finanziario. Grazie a tale sistema, frutto dell'iniziativa del G20, è possibile individuare precocemente i rischi nel settore finanziario.

Il sistema è stato riformato dopo la crisi finanziaria mondiale del 2008. I paesi del G20 hanno deciso di creare un sistema standardizzato e globale di identificazione dei partecipanti al mercato finanziario. Il codice LEI consente alle autorità e ai partecipanti al mercato finanziario di identificare in modo affidabile le parti contrattuali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS