Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Consiglio federale: proprietari robot responsabili in caso di danni (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA/MARKUS HIBBELER

(sda-ats)

I proprietari di robot o di dispositivi muniti di intelligenza artificiale sono responsabili per i danni causati da questi congegni.

Lo ribadisce il Consiglio federale in una risposta pubblicata oggi a un postulato del consigliere nazionale Mathias Reynard (PS/VS): non è quindi necessario istituire una personalità giuridica ad hoc.

Nel suo postulato, il deputato socialista esprime preoccupazione per la sempre maggiore importanza che questo tipo di congegni riveste nella società odierna. A suo modo di vedere, bisogna "affrontare di tutta urgenza i rischi posti da questa nuova interazione".

In particolare Reynard si chiede se non sia opportuno accordare uno statuto giuridico a robot e dispositivi vari, visto che essi "a lungo termine" potrebbero generare "sfide particolarmente importanti per il diritto civile". "L'autonomia dei robot - secondo il consigliere nazionale - renderà sempre più problematico attribuire l'atto all'origine del danno ai loro proprietari". E, non da ultimo, "una personalità giuridica consentirebbe inoltre ai robot di contribuire in materia fiscale".

Nella sua risposta odierna, il governo pone l'accento sull'aspetto della responsabilità: questo problema, sottolinea, è già regolato a livello di legge. "Sul piano del diritto civile, una persona, ad esempio il proprietario del robot, risponde di tale danno se lo ha cagionato intenzionalmente o per negligenza".

Creare una personalità giuridica ad hoc vorrebbe dire limitare al robot la responsabilità e quindi "deresponsabilizzare il proprietario o il detentore". Il Consiglio federale sottolinea che la questione è simile a quella dei danni cagionati da animali: "il detentore di un animale deve provvedere a impedire danni ed eventualmente stipulare un'assicurazione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS