Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAN GALLO - Come era nelle attese, il partito socialista del canton San Gallo ha deciso all'unanimità in serata di candidare la consigliera nazionale Hildegard Fässler alla successione di Moritz Leuenberger in Consiglio federale. La stessa Fässler nei giorni scorsi si era fatta avanti esprimendo la propria disponibilità a scendere in gara. Molto probabilmente potrebbe costituire, con la senatrice bernese Simonetta Sommaruga, il "ticket" del PS per il 22 settembre.
Hildegard Fässler, originaria di Appenzello Esterno, cresciuta nel canton Turgovia e domiciliata nel canton San Gallo, si è fatta un nome a livello nazionale per le sue ottime competenze a livello economico. Entrata nel 1980 nel partito socialista, eredita nel 1997 il seggio in Consiglio nazionale lasciato libero da Kathrin Hilber. Tra il 2002 e il 2006 è presidente del gruppo parlamentare socialista. Nel 2007 rinuncia a candidarsi alla presidenza del partito nazionale.
Ora, tredici anni dopo il suo ingresso in parlamento, la sangallese decide di lanciarsi alla conquista di un posto in governo: la Fässler non nasconde di mirare al Dipartimento federale delle finanze. Ritenuta persona competente in politica finanziaria e fiscale, vuole spostare il centro d'attenzione politica dalla piazza finanziaria a quella industriale.
Da segnalare che il canton San Gallo intende correre anche per la successione del consigliere federale liberale Hans-Rudolf Merz, con un'altra candidature femminile, quella di Karin Keller-Sutter, consigliera di Stato. 46 anni, parla perfettamente francese, si è definita una "costruttrice di ponti verso la Romandia".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS