Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovi programmi nazionali dovranno migliorare la qualità delle cure sanitarie. Il Consiglio federale ha trasmesso alle Camere il messaggio concernente la modifica della legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal). Fattura per l'assicurato: 3,50 franchi l'anno.

La garanzia della qualità è parte integrante delle priorità fissate dal governo in "Sanità2020" e persegue tre obiettivi principali: migliorare la qualità delle prestazioni mediche, aumentare la sicurezza dei pazienti e frenare l'aumento dei costi nell'assicurazione obbligatoria.

Per raggiungere questi obiettivi e colmare le attuali lacune è necessario elaborare e attuare ulteriori programmi nazionali di garanzia della qualità che hanno lo scopo di sostenere i fornitori di prestazioni (ospedali, medici, servizi Spitex, case di cura, ecc.) nel migliorare i loro processi di cura e assistenza e nell'applicare standard unificati.

La Confederazione collaborerà anche in futuro con le organizzazioni operanti attualmente, coordinando e ampliando più efficacemente in una rete le attività in corso. Un ruolo chiave sarà svolto dalla fondazione Sicurezza dei pazienti Svizzera, che già oggi attua programmi pilota nei settori della chirurgia sicura e della sicurezza delle terapie farmacologiche.

È inoltre prevista l'elaborazione di ulteriori indicatori di qualità destinati a misurare e a valutare la qualità delle prestazioni mediche, anche nel settore ambulatoriale, per aumentare la trasparenza, scrive l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Il Consiglio federale propone di disciplinare il finanziamento in modo duraturo. Per i programmi nazionali e i progetti, così come per i lavori di base, sono stati preventivati circa 19,85 milioni di franchi all'anno, di cui la maggior parte (circa 19 milioni sotto forma di mandati e contributi di sostegno) è destinata a terzi. Il finanziamento sarà garantito da un contributo annuale prelevato dagli adulti e dai giovani adulti affiliati all'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie per un massimo dello 0,07 per cento dei premi annuali medi, il che corrisponde attualmente a circa 3,50 franchi all'anno per assicurato.

Il Consiglio federale propone inoltre la creazione di una commissione extraparlamentare "Qualità nell'assicurazione malattie" che avrà il compito di assisterlo nelle questioni strategiche e nell'assegnazione di programmi e progetti a terzi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS