Navigation

CF: servono regole unitarie per i prodotti finanziari

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 14:44
(Keystone-ATS)

La tutela dei clienti nell'ambito della distribuzione di prodotti finanziari deve essere migliorata e sono quindi necessarie nuove basi legali. È l'opinione del Consiglio federale, che ha incaricato il Dipartimento federale delle finanze (DFF) di procedere in tal senso.

Il Dipartimento di Eveline Widmer-Schlumpf dovrà collaborare con il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) e l'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA), nell'intento di elaborare un avamprogetto in materia. Le modifiche alle normative sono dovute principalmente agli sviluppi a livello internazionale, che obbligano a una migliore tutela dei clienti nel diritto sui mercati finanziari.

In un documento pubblicato di recente, la FINMA aveva chiesto chiare regole di condotta e una migliore documentazione relativa ai prodotti esistenti. In particolare, servono documentazioni complete e "comprensbili" per i clienti. Gli investitori dovranno inoltre essere informati sui contenuti di un servizio, sulle caratteristiche dei prodotti e sui rischi. Dovranno altresì essere messi a conoscenza dei costi globali, spese indirette comprese.

Per garantire la parità di trattamento e il funzionamento della concorrenza, è anche necessario evitare che in Svizzera prodotti finanziari simili vengano sottoposti a esigenze differenti a seconda dei fornitori di servizi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?